digital web bologna

Design e arredo: il futuro è digitale

Passata l’emergenza da COVID-19 oggi la nuova sfida per il settore dell’arredo-design si chiama digitalizzazione, ovvero sviluppare un canale ecommerce e progettare nuove shopping experience che comprendono web marketing e pagamenti elettronici.

ottimizzare-leCommerce

Passata l’emergenza da COVID-19 oggi la nuova sfida per il settore dell’arredo-design si chiama digitalizzazione, ovvero sviluppare un canale eCommerce e progettare nuove shopping experience che comprendono web marketing e pagamenti elettronici.

Per questo serve non solo un investimento importante da parte degli imprenditori del settore, ma anche un cambio di mentalità. Le parole chiave.

Le parole chiave del futuro dell’arredo e design sono l’omnicanalità e l’interazione tra negozio fisico e industriale, che rappresenta il futuro della distribuzione.

Lo stato del settore arredo e design in Italia

Nel 2007 si contavano 21mila rivenditori indipendenti di mobili in Italia e oggi sono 17 mila: chi è sopravvissuto lo ha fatto anche grazie alla capacità di innovare e investire in nuovi servizi e in nuove forme di relazione con i clienti. Anche se l’Italia è partita in ritardo si sta assistendo a importanti novità nel settore con la presenza massiccia delle aziende sui social media, la creazione di app e di eCommerce specializzati.

La comunicazione nel settore dell’arredo e del design è cambiata e se fino a due anni fa i rivenditori si promuovevano su giornali e radio o TV, oggi prevale l’uso professionale dei social media, di Google e dei tool di messaggistica istantanea come WhatsApp. Un dato su tutti: il 30% degli investimenti pubblicitari di oggi è diretto ad iniziative di web marketing. (Fonte: Federmobili).

A questo cambiamento di mentalità si è aggiunta la crescita portata dal bonus mobili introdotto nel 2013 per sostenere il settore, ma ad oggi la competitività del settore è legata solo alla capacità degli imprenditori di investire in innovazione.

Pandemia da Covid-19: la sfida del digitale

La pandemia da Covid-19 ha costretto l’industria del design a cambiare agende, filiera produttiva e progetti. Pensiamo all’impatto importante dato dalla cancellazione del Salone del Mobile, eppure il lockdown è stato anche un’occasione di crescita in cui le imprese del mondo dell’arredo e del design hanno compreso l’importanza della sfida digitale. Con l’accelerata della presenza del mobile sui social media, videocall e siti web, eventi in live streaming e video è cambiata la forma di comunicazione del prodotto, da lineare – foto di prodotto, comunicazione via email o evento, pubblicazione giornalistica – a tentacolare. Oggi la narrazione digitale racconta di nuovi prodotti, heritage aziendale, opening virtuale di nuovi showroom e interviste di designer.

La conversione da fisico e virtuale è necessaria in un momento in cui la prossimità fisica si è fatta più difficile e permette di generare nuovo valore aggiunto.

Oggi le persone possono acquistare prodotti per la casa e l’arredamento in modo semplice come acquistare altri prodotti fisici e tutto questo avviene su eCommerce ottimizzati che evitano confusione, tempi di attesa e disagio del trasporto dei grandi prodotti fino a casa. Questa trasformazione digitale non solo semplifica il processo di acquisto, ma consente anche una maggiore personalizzazione dell’esperienza di shopping. Le piattaforme eCommerce moderne offrono funzionalità avanzate come la visualizzazione in realtà aumentata, che permette ai clienti di vedere come un mobile si adatta al loro spazio prima di effettuare l'acquisto. Inoltre, i servizi di assistenza clienti online, disponibili attraverso chat dal vivo o assistenti virtuali, rendono l'esperienza di acquisto più fluida e soddisfacente.

Un altro aspetto importante della digitalizzazione è l’analisi dei dati. Le aziende possono raccogliere e analizzare dati sui comportamenti di acquisto dei clienti, preferenze di design e feedback, per migliorare continuamente i loro prodotti e servizi. Questa strategia basata sui dati permette alle aziende di rispondere rapidamente alle tendenze del mercato e alle esigenze dei clienti, mantenendo un vantaggio competitivo.

Nonostante le sfide, la digitalizzazione rappresenta un’opportunità unica per le imprese del settore arredo-design. La capacità di integrare tecnologie digitali nei processi aziendali non solo aiuta a superare le difficoltà causate dalla pandemia, ma apre anche nuove possibilità di crescita e innovazione. Le aziende che riescono ad adottare una mentalità aperta al cambiamento e a investire in soluzioni digitali saranno quelle che guideranno il settore verso il futuro.

In conclusione, la digitalizzazione è la chiave per il futuro del settore arredo-design. Richiede investimenti significativi e un cambiamento di mentalità, ma offre anche enormi vantaggi in termini di efficienza, personalizzazione e competitività. Le parole chiave come omnicanalità e interazione tra negozio fisico e digitale stanno definendo un nuovo paradigma per la distribuzione e il marketing nel settore. Con l'avanzamento della tecnologia e l'evoluzione delle aspettative dei consumatori, il settore arredo-design ha l'opportunità di reinventarsi e prosperare in un mondo sempre più digitalizzato.

20 Dicembre 2021
CONTATTACI
tel 0516647198wa 3338543635
Privacy
SITEMAP
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali attivare.