Pillar page e topic cluster: sai di cosa stiamo parlando?

Nella realizzazione di contenuti online si sta diffondendo il Topic Cluster Model, un nuovo modello che si focalizza su temi ampi e keyword a coda lunga. In questo modo l’utente può individuare rapidamente la risposta alle sue domande anche nel sito web più complesso. Alla base del Topic Cluster Model ci sono:

  • Pillar Page;
  • Cluster Content.

Quali sono i vantaggi SEO del modello

Chi sceglie di strutturare il sito web secondo il Topic Cluster Model può ottenere diversi vantaggi in termini SEO e di posizionamento sui motori di ricerca, che si suddividono comunemente in:

  • Vantaggi per l’utente: chi atterra su una determinata Pillar Page può approfondire i contenuti cliccando sul link interno che porta al cluster verticale collegato;
  • Vantaggi per il motore di ricerca: la struttura crea una fitta rete di link interni che permettono a Google di capire l’importanza delle pagine e indicizzarle correttamente;
  • Vantaggi per il sito web: un sito web organizzato secondo il Topic Cluster Model è più pulito e ordinato e si ottiene una distribuzione ottimale del link juice.

Cosa è una pillar page

All’interno del Topic Cluster Model la Pillar Page è la pagina pilastro sulla base della quale si struttura l’intera strategia di Content Marketing. Le caratteristiche sono:

  • Lunghezza: la pillar page deve essere di circa 3000 parole;
  • Tematica verticale: il tema deve essere articolato e affrontato in ogni elemento in modo diffuso, ma non approfondito;
  • Struttura di link interni: deve essere studiata per il posizionamento ottimale su Google.

Cosa è un topic cluster?

Il topic cluster è il sistema di contenuti composti dalla pillar page e dai diversi cluster, ovvero pagine collegate alla pillar page e che forniscono contenuti sullo stesso argomento. Queste pagine creano link che rappresentano segnali forti per il motore di ricerca, che dà alla pillar page autorevolezza su un determinato argomento. In questo modo si può ottenere il migliore posizionamento sulla SERP di Google.

In altre parole, il Topic Cluster Model rappresenta il modo migliore per organizzare i contenuti e le pagine del sito con una architettura più pulita e ragionata.

I vantaggi del Topic Cluster Model

Oggi la pillar page è il contenuto che permette un posizionamento duraturo nella SERP di Google grazie a contenuti strategici e di valore superiore al classico long form. I motivi sono diversi:

  • la pillar page risponde alle necessità degli utenti, che usano query di ricerca lunghe e conversazionali. Basti pensare che il 64% delle persone digita tra le 2 e le 4 parole nella barra di ricerca;
  • la pillar page risponde alle necessità dei motori di ricerca: si tratta di un contenuto che piace agli utenti e quindi a Google che, in quanto azienda, deve soddisfare i clienti. Una pillar page offre informazioni complete in modo rapido e per questo viene premiata con una maggiore visibilità:
  • la pillar page è voice search friendly per la struttura non verticale e la semantica semplice e chiara adatta alla vocal search, tecnica oggi usata dal 20% degli utenti che si affidano a Siri o a Google Assistant.

In conclusione, la strategia di content marketing di oggi e domani non può fare a meno di comprendere pillar page e topic cluster da studiare sulla base delle ricerche e delle abitudini dei potenziali clienti. Contatta gli specialisti di MagicNet per saperne di più e creare il Topic Cluster Model per la tua azienda.