• Conoscere il proprio prodotto o servizio:

    vuol dire conoscerne il mercati di riferimento, la concorrenza e le differenze che lo rendono appetibile per il pubblico.

  • Avere ben chiaro l’obiettivo della campagna:

    incrementare la visibilità? Ottenere delle conversioni? Aumentare le vendite? Va stabilito a priori.

  • Segmentare il pubblico:

    gli annunci della campagna devono essere visualizzati dal pubblico potenzialmente interessato.

  • Scegliere le parole chiave giuste:

    studiare le parole chiave è uno degli aspetti più importanti. È grazie alle parole che usa l’utente per fare una ricerca che vengono attivati e visualizzati gli annunci sulle pagine di Google.

  • Monitorare i dati statistici:

    è un passaggio obbligato, forse noioso, ma molto utile. Serve a capire se e in che modo si sta raggiungendo l’obiettivo della campagna.

L’importanza delle parole chiave

Quando imposti una campagna con AdWords devi saper scegliere e gestire le parole chiave giuste, quelle che assicurano la visualizzazione del tuo annuncio e i clic.

Qualche settimana fa vi abbiamo parlato di AdWords e vi abbiamo suggerito 5 consigli per impostare una campagna pubblicitaria. Oggi vogliamo soffermarci su un aspetto specifico della creazione di una campagna AdWords: la scelta delle parole chiave.

Con parole chiave s’intendono quelle singole parole o brevi frasi che l’utente digita nella barra di ricerca quando ha bisogno di interrogare il browser per trovare ciò di cui ha bisogno: un’informazione, un prodotto ecc.

Una campagna pubblicitaria non potrà mai funzionare bene e non potrà mai raggiungere gli obiettivi prefissati se, prima di tutto, non sono state studiate minuziosamente e con meticolosa attenzione le giuste keyword.

Possiamo targettizzare il pubblico, ideare tanti slogan accattivanti per i nostri annunci, impostare le migliori offerte per le parole in uso, ma se, in fase preliminare, non sono state selezionate con cura e scelte con attenzione le giuste keyword, ogni sforzo successivo non basterà a compensarne la mancanza.

Cosa vuol dire parole chiave giuste? Beh, vuol dire che non possiamo scegliere parole chiave “a naso” o in base a ipotesi personali in merito alla loro validità.

Le parole chiave vanno studiate a fondo, vanno pensate, ricercate, testate e valutate prima di essere scelte per la campagna, pena il fallimento della stessa e la perdita dell’investimento.

A questo scopo, AdWords offre lo strumento di pianificazione delle parole chiave con cui è possibile farsi un’idea del vasto panorama di parole chiave che possono interessare la nostra campagna, così da poter iniziare a fare una selezione in base alla loro attinenza con gli annunci.

Ovviamente bisogna fare molta attenzione ai suggerimenti di AdWords e ai dati che il sistema mette a disposizione, come per esempio l’offerta consigliata per parola chiave (cioè il costo medio che ha quella specifica parola chiave e che quindi verrà addebitato al momento del clic) o la media delle ricerche mensili di quella precisa parola.

E se vogliamo andare ancora più a fondo, ci tocca dire che saper riconoscere le parole chiave adatte non basta; è buona norma, infatti, se non si vuole dissipare inutilmente il proprio investimento, eseguire un’altrettanto scrupolosa indagine di quelle parole con cui non vogliamo che i nostri annunci vengano attivati.

Stiamo parlando delle cosiddette parole chiave a corrispondenza inversa, ma di questo parleremo un’altra volta.

Come è facile intuire, dietro ogni singola parola chiave si cela un lavoro fatto di tempo e precisione. per questo vi consigliamo di affidare ad un professionista il compito di ricercare le parole chiave giuste per la vostra campagna.

Contattaci e per la tua prima campagna AdWords riceverai un buono sconto del valore di 120 euro!

contattaci