Magicnet Web Agency Bologna
Via Don Francesco Pasti 22 Funo Argelato BO 40050 IT
Mo,Tu,We,Th,Fr 09:00-17:30 €€€ +39 051 664 71 98
MagicNet FB Twitter Google+ Linkedin
Siti web obsoleti più vulnerabili agli attacchi?

L’invecchiamento di un sito web è un processo fisiologico, ma non inarrestabile. La “cura” anti invecchiamento precoce richiede interventi periodici di manutenzione e aggiornamento. Intervenire su siti web obsoleti, infatti, può rivelarsi molto più complesso e faticoso.  



Per questo, è importante che il rinnovamento sia periodico e riguardi tutti gli aspetti del sito.

Le tendenze grafiche, il design, le funzionalità, le modalità di comunicazione dei contenuti conoscono rinnovamenti continui e radicali, cui è importante stare dietro per non ritrovarsi con un sito web già datato e difficilmente rinnovabile, se non a prezzo di interventi talmente lunghi e costosi da rendere più conveniente la costruzione di un nuovo sito da zero.

Inoltre, l’obsolescenza del codice rende i siti web obsoleti più difficilmente aggiornabili, se non a prezzo di lunghi e difficoltosi interventi, che richiedono anche maggior dispendio di soldi.   

Insomma, i siti web obsoleti presentano problemi su tutti i fronti:
 
  • Sono più vulnerabili agli attacchi esterni;
  • sono più difficoltosi da ottimizzare per il mobile;
  • hanno una struttura statica e gerarchica ormai superata, con una homepage da cui si diramano tutte le altre pagine. Le pagine di un sito, invece, anche ai fini dell’indicizzazione, devono dialogare tra di loro secondo percorsi logici ben definiti e seguire la naturale architettura di dialogo che si viene a creare tra servizi e linee di prodotto;
  • vanno incontro a maggiori problemi di indicizzazione. Il mancato aggiornamento dei contenuti e l’assenza di una sezione news rinnovata periodicamente con l’innesto di nuovi materiali contribuiscono ad affossare i siti web all’interno della SERP di Google.

Il problema della sicurezza rimane la preoccupazione principale per un sito web che, per sopravvivere, deve puntare sulla visibilità, garantire l’accesso costante e assicurare una fruizione sicura e al riparo da malfunzionamenti e tentativi di frode.

Gli hacker della rete escogitano continuamente nuovi sistemi per violare i siti web, compromettere l’integrità dei dati scambiati tra nodi informatici e bloccare la normale fruizione dei servizi online. La proliferazione dei malware segue ritmi vertiginosi, con centinaia di nuove minacce al minuto.

Per questo, è importante correre ai ripari in tutti i modi possibili. Nessun intervento garantisce una copertura al 100% dal rischio di intromissioni e attacchi dei malintenzionati del web. Ecco perché occorre un piano di intervento integrato, che unisca:
 
  • Aggiornamento;
  • manutenzione;
  • controlli periodici;
  • protocolli di sicurezza.

Tra le procedure essenziali per proteggere lo scambio di dati su un sito web c’è l’adozione del protocollo HTTPS e di un certificato SSL.

Come abbiamo parlato in una precedente news, l’impegno di Google e di altri colossi del web a favore dell’adozione del protocollo di sicurezza HTTPS e dei certificati SSL si sta facendo sempre più stringente ed ineludibile.

Proteggere lo scambio di dati tra due nodi informatici è essenziale quando si tratta di dati sensibili, come password, dati di pagamento e coordinate bancarie, ma è importante anche quando si parla di dati personali, come indirizzi, numeri di telefono e preferenze in generale.

La partita della sicurezza si gioca anche sul fronte dell’aggiornamento. A tal proposito è fondamentale, soprattutto per i siti sviluppati con un CMS, aggiornarli sempre con la release più aggiornata del CMS in uso. L’aggiornamento deve riguardare anche tutti i plug-in e i moduli di espansione.

Tra le procedure essenziali per la messa in sicurezza dei siti web obsoleti, c’è la protezione di form di contatto e guestbook dagli attacchi di bot e spammer con l’integrazione di un captcha. Un modulo che controlla se quello che sta tentando di inviare dati al sito web è un utente reale oppure un computer.  

L’obsolescenza di un sito ha ripercussioni nefaste sulla sua sicurezza, ma si riflette anche in tutti gli altri aspetti che lo compongono: pagine web con struttura, grafica e contenuti datati e superati costituiscono un pessimo ritorno di immagine per un’azienda desiderosa di concorrere alla pari sul proprio mercato di riferimento.

Desideri rinnovare i tuoi siti web obsoleti? 
Contattaci
7 Marzo 2017